CaffeNero | Il Cannocchiale blog
.

  CaffeNero [ Meta blog delle Destre e non solo... ]
         









NOTE LEGALI. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio
che provvederà alla loro pronta rimozione."


Blog\Autori;

Politiche Giovanili:

- kinasafronte
 
www.Made_in_Italy.ilcannocchiale.it

- Simone 
www.simoneinarcadia.altervista.org

Controstoria e Revisionismo:

- Pike

- Caposkaw

Politica Attuale:

- mauromauro



Blog aderenti:

www.colognoinazione.ilcannocchiale.it 
www.forza_e_onore.ilcannocchiale.it
www.ercolinamilanesi.com




15 maggio 2009

La sinistra del NO




Carlo Redondi , eletto non ancora trentenne sindaco di Covo , una cittadina in provincia di Bergamo , è riuscito nell'ardua impresa d'essere gradito a elettori tradizionalmente legati alla sinistra , oltretutto essendo stato eletto nelle liste di Alleanza Nazionale.


Infatti Covo è un enclave rossa (ora rossiccia) in un territorio storicamente legato prima alla DC e poi a Forza Italia e Lega Nord. Nella cittadina vi è una sede di Rifondazione e una del PD, oltre a una delle poche "case del popolo" ancora esistenti in provincia.

Già questa è un anomalia di per se : essere eletti militando in Alleanza Nazionale in una città rossa ( o rossiccia ) per giunta con i "poteri forti " che in una cittadina sono "poterini fortini " , che gli remavano apertamente contro.

E nelle piccole comunità, i "poterini fortini" hanno voce in capitolo.Ma sa suo tempo i covesi premiarono le idee nuove. la voglia di fare, la freschezza.La squadra di Redondi era composta da giovani. 

Durante la sua amministrazione le opposizioni hanno dato battaglia  usando argomenti di scarsissimo spessore . Ma del resto le sinistre locali sono un riflesso di quelle nazionali , per cui è difficile stupirsi.

Non di meno, elettori "fidelizzati" alla sinistra, fortemente radicata nella città, dichiarano apertamente che lo voteranno. Segno che alla propaganda la gente preferisce i fatti.

Ma è paradossale che i covesi apprezzano l'operato del sindaco , mentre fuori da Covo arriva solo l'eco delle polemiche  fatte di nulla  create ad arte da certa sinistra del NO .

Ma restiamo su un singolo FATTO : l'amministrazione Redondi ha una fortissima sensibilità ambientale: ha fatto piantare 800 piante riqualificando aree verdi ormai spoglie di verde, bruciate dall'agricoltura intensiva ed ha  avviato un progetto per dotare la città di un impianto fotovoltaico, realizzato a costo zero per le casse comunali.


Contro l'uso di aree comunali per l'installazione di pannelli fotovoltaici ,   Redondi ha chiesto all'azienda fornitrice la realizzazione di opere pubbliche su cui peraltro verranno installati parte dei pannelli , opere che  verranno realizzate a costo zero per la comunità e oltretutto il contratto prevederà la fornitura di energia rinnovabile gratis .


Inoltre è stato messo in cantiere una centrale a biomasse : dovete sapere che a Covo vi sono molti allevamenti di maiali e per rispettare i severi parametri europei di inquinamento delle falde , le aziende avrebbero dovuto dotarsi di costosi depuratori; il liquame dei maiali contiene nitrati che vanno smaltiti con costi folli per le aziende con le logiche ricadute sull'economia locale .

Redondi ha risolto il problema  varando il progetto di una centrale a biomasse, che produrrà  energia pulita, risolvendo il problema dello smaltimento dei liquami animali creando energia verde, rinnovabile.

Ma la "sinistra del no" monta una polemica contro il fotovoltaico e la centrale a biomasse !

Io non mi capacito del fatto che un'amministrazione attenta all'ambiente venga criticata perchè vara un progetto ambientalista sulle energie rinnovabili, che alla comunità costerà zero euro , fornirà energia rinnovabile a costo zero e darà ai covesi opere pubbliche  a costo zero.

Mi sembra una follia, un assurdità assoluta, non me ne capacito proprio.La sinistra "ambientalista" rinnega se stessa, la propria anima,  dicendo NO al fotovoltaico.

Ma se pensiamo all'incapacità della sinistra di porsi propositivamente, al fatto che la sinistra deve essere anti qualchecosa o qualcuno -  e dire sempre NO , sempre e comunque e -senza se e senza ma- o deve sempre e solo fare "resistenza" , non c'è molto di cui stupirsi.



Succede a Covo come nel resto della Nazione.

Pike


 




 




13 maggio 2009

In trincea, mi raccomando.

 

Quando si imbocca la scorciatoia dello slogan, dell'urlo e della battaglia

In trincea, mi raccomando


di Filippo Rossi



Sarebbe la strada più semplice. La gente lo vuole. Cosi dicono. La maggioranza degli italiani, anche. Vatti a vedere i sondaggi, mica si può andare contro lo spirito del tempo. Contro il popolo. Che democratici saremmo se non ascoltassimo la nostra gente e non ripetessimo, pari pari, quello che la gente pensa?

Meglio: quel che pensiamo che la gente pensi. E quindi, largo agli slogan facili facili. Al titolo sempre cubitale. Tre parole sono meglio di quattro. Due meglio di tre...

È quello che, d´altra parte, la gente cerca: quella pessima declinazione della semplicità che porta il nome di elementarità. E noi semplicità gli dobbiamo dare. 



Pubblicità. Slogan ed elementarità: ecco la ricetta. Poco importa se la realtà è molto più complicata di uno slogan. Poco importa se a parlare con la gente, quella vera, quella fatta d´individui, non si scopre questo blocco monolitico che qualcuno ci vuol far credere. Poco importa se si scoprono persone che capiscono e vivono la complessità di una società che sanno in vorticosa evoluzione. Persone che ancora hanno il coraggio della vergogna. A destra, a sinistra, al centro. Poco importa. La strada semplice, prima di tutto.

La scorciatoia dialettica e lessicale. Che fa di ogni fenomeno, un´emergenza. Che fa di ogni legge, un manifesto. E di ogni dibattito, una campagna elettorale. Di ogni convegno, un comizio. Che fa di ogni battuta, una necessaria provocazione. Di ogni confronto d´idee, una guerra valoriale.

Esercito del bene contro quello del male. Armate le menti per andare in prima linea. Battaglia. Trincea. Assalto all´arma bianca. È frenesia. Faccia cattiva, mi raccomando. L'urlo che copre le voci, la propaganda anche quando non serve. Elementarietà, appunto. Per parlare a tutti. Che poi significa non parlare a nessuno. Parlare alla pancia del paese. La nostra gente. Mai al cuore.

Figuriamoci al cervello. È questa l´unica strada. Così sembra. Così dicono. Così ripetono fino alla nausea.

Senza convincerci, purtroppo. Anzi, per fortuna.

10 maggio 2009





13 maggio 2009

L'armata dell'anello vive e lotta insieme a noi - una vignetta di Alfio Krancic

 




8 maggio 2009

Ospitiamo un articolo di MAX

 

Ospitiamo pur  non condividendolo, un articolo di MAX, controparte politica ma gradito ospite.Invito anzi i lettori ad aprire un dibattito civile sull'argomento .

----------

Classifiche Italiane

L'Italia è super attiva.

Sale e scende nelle classifiche, europee e mondiali, però,
sempre contro corrente ...


Infatti mentre guadagna,come attestato dal Rapporto dell'Ue sull'esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo,il 2°posto nella classifica dei paesi che violano i diritti umani in Europa ...

Nella classifica, promossa da Freedom House (organizzazione non-profit e indipendente fondata negli Stati Uniti nel 1941 per la difesa della democrazia e la libertà nel mondo)che analizza i paesi per la loro libertà di informazione precipita al 71°posto, guadagnandosi il titolo di Paese "Partly free"(caso unico in Europa) ovvero parzialmente libero, alla pari con il Benin.

  
Dite che non c'è nessun rapporto tra queste classifiche e i "sondaggi" che danno Berlusconi al  71% di gradimento personale  ??...

---

di Max , website www.filosofandopuresuiperche.blogspot.com/




8 maggio 2009

I figli so'piezz 'e core

 Foto articolo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. silvio berlusconi

permalink | inviato da Pike il 8/5/2009 alle 20:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


sfoglia     aprile   <<  1 | 2 | 3  >>  
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom