CaffeNero | Il Cannocchiale blog
.

  CaffeNero [ Meta blog delle Destre e non solo... ]
         









NOTE LEGALI. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio
che provvederà alla loro pronta rimozione."


Blog\Autori;

Politiche Giovanili:

- kinasafronte
 
www.Made_in_Italy.ilcannocchiale.it

- Simone 
www.simoneinarcadia.altervista.org

Controstoria e Revisionismo:

- Pike

- Caposkaw

Politica Attuale:

- mauromauro



Blog aderenti:

www.colognoinazione.ilcannocchiale.it 
www.forza_e_onore.ilcannocchiale.it
www.ercolinamilanesi.com




3 marzo 2009

questo piccolo grande amoreh halal

 Apro il giornale stamattina e, illico et immediate, vedo due notizie, opportunamente truculente e sanguinarie.

Donna e figlia sgozzate in casa, si ricerca il marito marocchino (
http://temporeale.libero.it/libero/fdg/2631464.html)

Egiziano uccide il figlio e si suicida (
http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/san-donato-figlio/san-donato-figlio/san-donato-figlio.html)

Del fatto che i responsabili di questi crimini siano musulmani, non me ne stupisco più di tanto.

Che siano violenti e che ragionino con la parte finale dell’intestino crasso non è strano, è la loro CULTURA (bella cultura !).

Mi stupisco che ci siano delle donne ITALIANE disposte a intraprendere dei connubi con questi qua…

Cioè, il ’68, il femminismo, la parità, 40 anni di lotte eccetera eccetera sono gioiosamente messi da parte, di fronte a un pisellino un po’ abbronzato attaccato a un tale che ragiona peggio di un italiano di 150 anni fa?

Alla fine si riduce solo a questo?

Vorrei che qualcuno me lo spiegasse…

Caposkaw




13 gennaio 2009

In punta di forchetta

 

Ieri sera a Milano, una manifestazione antisemita dei centri sociali è stata contenuta e pestata (troppo poco) dalla polizia.

È evidente l’atteggiamento razzista della legge italiana verso gli italiani. Agli anarchici (italiani) non è stato permesso quello che è stato permesso ai mediorientali (non italiani).

Caposkaw




6 gennaio 2009

Non solo Duomo. Preghiera islamica di massa davanti alla cattedrale di San Petronio a Bologna

 


























A molti è sfuggito che la preghiera sul sagrato del Duomo non è stato una caso isolato. Vedi la fotografia della cattedrale di San Petronio a Bologna. 

Una  manifestazione simile , culminata -  si noti -
culminata , con una preghiera collettiva a sottointendere un valore religioso oltre che politico della manifestazione, inizialmente propalestina, trasformatasi a mio avviso in una prova di forza degli islamici, ad affermare la loro forza politica nel nostro paese.

Con grande stupore sento voci , dall'estrema  sinistra come dall'estrema destra, a difesa dei musulmani che ieri hanno pregato di fronte a cattedrali cattoliche. Da "quelle parti" si dice :" Eh sì ma la piazza è un luogo laico".

Grazie al cazzo, signori miei, grazie al cazzo: immaginiamo che dei cattolici si mettano in preghiera nel piazzale antistante una moschea e vedrete che frizzi lazzi e cotillons.

Possibile che sfugga che le preghiere , contemporanee in più città d' Italia e d'Europa  , non vengano percepite per quello che sono, ossia come un monito agli italiani  a non sottovalutare la forza della minoranza islamica, nel migliore dei casi,  una minaccia nel peggiore ?

Possibile che sfugga ai più che a capitanare la protesta pro-palestina di ieri , c'era Abu Imad, già condannato per terrorismo e considerato " indesiderabile" anche dalle nazioni islamiche ?

Ma poi si pensi, un religioso come l'imam Abu Imad, insieme a feroci ultralaicisti dei centro sociali.Parafrasando di Di Pietro : " Ma che c'azzeccano?"

Possibile che non venga un brivido pensando alla capacità di coordinamento che ha portato gli islamici, con la cortese collaborazione di quei "bravi ragazzi" dei centri sociali (che evidentemente stanno sostituendo il poster del "Che" con quello di Osama Bin Laden)  a organizzare una protesta eclatante e dall'alto valore simbolico? Si noti che i simboli hanno una forte valenza , nella società islamica.
Nella fattispecie, la preghiera dinnanzi un luogo di culto di diversa fede, potrebbe stare a sottointendere il prossimo cambio di "destinazione d'uso" dell'edificio. Da chiesa a moschea.

Possibile che non venga percepita in pieno il messaggio di minaccia e la provocazione di organizzare più preghiere di massa in diverse città e diverse nazioni, dinanzi a chiese cattoliche ?

Certamente finchè ci saranno sacerdoti come Mons. Bianchi 
http://bergamoblog.it/modules.php?name=IndyNews&file=article&sid=7990&mode=&order=0&thold=0 ,  saremo fermi a schemi tardosessantotteschi.

Finchè ci saranno sacerdoti come Monsignor Bianchi, che  si è rifiutato di mettere la statuetta di Gesù Bambino nel presepe (come accade, per tradizione, il 24 dicembre), perché la gente e il sindaco ”non è pronta ad accogliere e non è tollerante verso il diverso", o come il Cardinale Dionigi Tettamanzi, che ha proposto "una moschea per ogni quartiere ", non saremo in grado di prendere di petto il problema, di una convivenza sempre più difficile.

Ma non si sottovaluti la gravità dell'avvertimento e non si ascoltino le sirene dell'ecumenismo o peggio le "mosche cocchiere" degli islamici ossia la sinistra radicale,  perchè noi possiamo si "ascoltare le ragioni della laicità" ed essere relativisti, ma non dimentichiamo che le nostre controparti non sono ne laiche ne ecumeniche  ne sono inclini al relativismo.

Si noti che i "calabraghisti", come li ha definiti efficacemente Caposkaw, falciano l'erba sotto i piedi a chi , come il sottoscritto, sostiene  venendo guardato con sospetto, che un Islam moderato esiste ( ed esiste ) e forse dovremmo tirargli dei ponti. Con diffidenza, ma dovremmo tirare ponti. Dialogare, sia pure con una mano davanti e una di dietro, ma almeno tentare, provare a dialogare.

Ma vedendo le fotografie di Bologna o Milano, mi viene voglia di tirare ben altro che ponti.

Accettare manifestazioni come quella di ieri, emargina anche gli islamici moderati.Perchè le masse islamiche vedendo l'eclatante gesto di sfida non punito,andato a segno,  anzichè avvicinarsi a imam moderati ( e ne esistono ) si avvicina a imam legati al'UCOII.

Pike




5 gennaio 2009

Esempi per immagini di cultura islamica

 




5 gennaio 2009

Sapessi com'è strano fare il talibano a Milano

 

Se di fronte a un luogo di culto islamico, centinaia di cristiani si mettessero a pregare, c'è da scommettere che gli incauti cattolici, verrebbero come minimo picchiati ed allontanati.

Invece, in nome della TOLLERANZA , la Repubblica Italiana ed il clero cattolico , accettano quella che è un evidente provocazione.

Del resto l'Arcivescovo Dionigi Tettamanzi, con le sue provocazioni da tardosessantottino cattocomunista , ha spianato la strada a questi bravi signori che con evidente segno di sfida e con disprezzo verso lo stato che li ospita, prevalentemente cattolico , si mettono a pregare di fronte a un luogo di culto cattolico di non secondaria importanza.

Monsignore Tettamanzi, la prossima volta magari vorranno entrare "dentro" . Cominci a fare spazio per le mezzelune, tolga qualche madonna e qualche santo, arrivano i nostri, anzi, i suoi .

Gli amici della destra radicale , che si accomunano alle zecche nel weweio per i "poveri cittadini di Gaza " farebbero bene a imprimersi quest'immagine in testa ed a riflettere, molto bene, sul loro filoislamismo  .

Riflettano bene, anche i cattolici che a loro volta weweano sulla sorte dei palestinesi, su questa fotografia.


Pike




sfoglia     febbraio        aprile
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom