CaffeNero | Il Cannocchiale blog
.

  CaffeNero [ Meta blog delle Destre e non solo... ]
         









NOTE LEGALI. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio
che provvederà alla loro pronta rimozione."


Blog\Autori;

Politiche Giovanili:

- kinasafronte
 
www.Made_in_Italy.ilcannocchiale.it

- Simone 
www.simoneinarcadia.altervista.org

Controstoria e Revisionismo:

- Pike

- Caposkaw

Politica Attuale:

- mauromauro



Blog aderenti:

www.colognoinazione.ilcannocchiale.it 
www.forza_e_onore.ilcannocchiale.it
www.ercolinamilanesi.com




17 novembre 2008

mezzogiorno di fuoco a Romano di Lombardia: sparatoria in piazza Fiume - un altro esempio di arricchimento culturale da parte degli immigrati

 ..

.
.
.


Sono stati arrestati dai carabinieri tre dei sei albanesi che sabato 15 nel pomeriggio si erano resi protagonisti responsabili di una rissa con sparatoria nel centro di Romano di Lombardia. Si tratta di tre immigrati di 22, 24 e 25 anni, probabilmente appartenenti alla stessa famiglia. Il fatto è avvenuto intorno alle 14 nella piazza del mercato, a due passi dalle giostre per i bambini: due uomini si sono presentati a un appuntamento in piazza Fiume armati di pistola a bordo di una Golf.


Uno di loro è sceso dall'auto e ha esploso alcuni colpi all'indirizzo dei quattro connazionali che già si trovavano sul piazzale, ferendone uno ad una gamba. Dopodichè è fuggito, mentre gli altri tre hanno cercato di colpirlo lanciandogli addosso alcuni cubetti di porfido. I tre hanno poi raggiunto l'auto in cui si trovava ancora il complice dell'uomo che aveva sparato e lo hanno selvaggiamente picchiato. A quel punto sono intervenuti i carabinieri,che nel frattempo erano stati allertati da alcuni passanti. I due feriti sono stati portati in ospedale e, in serata, sono stati arrestati. Un terzo albanese è stato rintracciato dai militari e arrestato, mentre gli altri tre, compreso colui che ha sparato i colpi di pistola, sono riusciti a scappare. Il giovane picchiato è stato trovato in possesso di un'altra pistola e per questo è stato arrestato, oltre che per rissa, anche per tentato omicidio in concorso e detenzione illegale di arma da fuoco.

da "L'Eco di Bergamo"

Nota di colore: una zona di Romano di Lombardia, in precedenza detta " piazza della pesa" perchè ospitava la pesa comunale, è stata oggi ribattezzata "piazza Tirana" posto che ormai è frequentata solo da albanesi,visto che gli italiani la scansano.

Non la scansano per razzismo, ma perchè sovente è teatro di risse di massa.Perchè gli albanesi, spesso ubriachi e anche gasati da generosi pistoni di cocaina, lanciano lazzi alle passanti e cercano di attaccare bega con chi non abbassa prontamente la testa.

Mi capitò di passare nei pressi di "piazza Tirana" , alle 11 del mattino: sulle panchine gli immigrati, già visibilmente ubriachi , bevevano vino da un bottiglione.

Quest'estate , due gruppi di immigrati si sono affrontati con armi improprie ( tra cui un "machete" ) e solo per l'intervento della Polizia s'è evitato il peggio.

Non è la prima sparatoria avvenuta a Romano, ce ne sono state in precedenza e sempre ad opera di albanesi; certamente è la prima volta che avviene in pieno centro e a ridosso di una giostra per bambini.

So di un pestaggio selvaggio a danno di un maghrebino. Ubriaco fradicio e zeppo di "bamba " , ha palpeggiato il sedere di una ragazza all'interno di un bar.  Vuole il caso che fosse presente un cugino della ragazza . Che ha trascinato il maghrebino fuori dal bar a calci e pugni , mentre un pubblico esultante lo incitava.

Certo non è un bell'episodio, ma forse bisogna capire l'esasperazione dei romanesi.

A Romano di Lombardia governa un giunta di centro sinistra, che in nome della tolleranza e del multiculturalismo ha ignorato le sacche di illegalità che si sono diffuse come una metastasi nel tessuto urbano della città.

Questo mio thread è dedicato a chi ritiene che gli immigrati ci arricchiscano.

Pike






17 maggio 2008

TREVIGLIO COME IL FAR WEST - IL " NON PROBLEMA " DELLA SICUREZZA SPIEGATO A CHI SI INDIGNA PER I 400 ARRESTI DI EXTRACOMUNITARI

 

VOGLIO DARVI DEI PURI E SEMPLICI FATTI, CIRCOSCRIVENDOLI IN UNA CITTADINA , TREVIGLIO , NEI SUOI IMMEDIATI DINTORNI, IN UN LASSO TEMPORALE  BREVE :

09/04/2008 - a Treviglio , una dottoressa in servizio all'ospedale di Romano di Lombardia (Bg) viene aggredita e percossa da tre rumeni, che vogliono rubarle auto e gioielli.

30/04/2008 - a Treviglio, il dottor Patrizio Spediacci sorprende un maghrebino che cerca di rubare in casa sua. Rimedia una bottigliata in testa.Anche la moglie del Dr. Spediacci viene aggredita.

07/05/2008 - a Pontirolo Nuovo, poco distante da Treviglio, un intera famiglia viene sequestrata e picchiata selvaggiamente da una gang di albanesi, poi catturati dalle Forze dell' Ordine.
 
10/05/2008  - a Treviglio , Ettore Pala, viene aggredito nella sua abitazione da due maghrebini.Lo minacciano con un coltello, Pala si difende e viene accoltellato , subendo gravissime lesioni ad una mano.

14/05/2008 - a Pagazzano, poco distante da Treviglio, G.A. sorprende una gang di albanesi mentre gli svaligiano la casa, i Carabinieri immediatamente allertati da G.A.  intervengono e arrestano uno dei malviventi.

Si segnalano poi numerosi episodi di microcriminalità e risse sempre con coinvolti extracomunitari, quasi sempre di etnia maghrebina , albanese o rumena.Le ometto, ma credetemi , sono moltissime.
----------------------------------
Leggo reazioni di scandalo sui blog di sinistra , relativamente ai numerosi arresti effettuati a danni di extracomunitari clandestini. Il Governo Berlusconi, attivatosi prontamente per mettere rimedio all'emergenza criminalità ed all'immigrazione selvaggia, viene accusato d'essere razzista e xenofobo.

Invito i benpensanti di sinistra a vivere nel mondo reale magari  vicino a un phone center ad esempio, a pulire qualche volta il vomito  o le pisciate o le sputazzate dei maghrebini del vicino phone center , a coesistere con persone che accattastano decine di lattine  birra vuote sull'uscio di casa (tua) , che suonano l'autoradio sotto la tua camera da letto, a palla , all'una di notte e se  provi a fargli educmaente notare che la cosa ti infastidisce un tantino, ti mandano pure  a cagare.

Invito i benpensanti di sinistra a provare ad'attendere l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri, barricato in casa, mentre un gruppo di magherebini si ammazza di botte , sotto casa tua.    

Invito i benpensanti a fare certe esperienze che io ho fatto, prima di parlare di "
deriva razzista e xenofoba".

Invito i benpensanti di sinistra, che parlano di cose di cui non hanno cognizione reale, ad andare al diavolo .

Vivano le esprienze che ho vivssuto io o chi ha dovuto forzatamente convivere con realtà di disagio sociale , Io mi dovrò indebitare per "scappare" dalla casa in cui sono nato, perchè il quartiere è diventato invivibile,le anime belle vivano un espreienza come la mia, poi potranno parlare. Ora devono tacere.

Provino a intervenire per difendere i propri  nonni, come ho dovuto fare io, perchè erano minacciati dall'arroganza di una famiglia di maghrebini ma che non possono cambiare casa e fuggire dal ghetto,  semplicemente perchè non dispongono del denaro necessario, vivano un esprienza come la mia e quella dei miei nonni e poi  potranno parlare d'integrazione e eventualmente darmi del razzista.

Ma se qualche riccastro borghese di sinistra, che vive in una villa con il muro di cinta altro tre metri, la piscina , la videosorveglianza e un buon antifurto, mi parla di " accoglienza " e xenofobia, lo inviterò ad andare afareinculo, ad ogni piè sospinto  con mucho gusto. Lo inviterò ad infilarsi su per il culo, con l'asta,  la bandiera arcobaleno  d'ordinanza che sventola trionfante fuori dal villone.

Questo non è il linguaggio che uso normalmente , i lettori mi vorranno scusare. ma leggere certi deliri da radical chic , m'ha fatto salire il sangue alla testa.

Leggere delle persone senza le esprienze che ho vissuto io indignarsi  per 400 arresti di criminali extracee, m'ha fatto perdere la pazienza. 

400 sono un buon inizio, se mai.

Non si deve confondere il dovere dell'accoglienza con la tolleranza verso comportamenti criminali.

I 400 arrestati, sono stati presi durante operazioni di Polizia, per reati penali. Non sono stati "deportati".Non sono delle vittime, sono dei criminali.

Bisognerebbe semmai indignarsi, per il fatto che una certa mentalità cattocomunista, un certo pietismo terzomondista tanto cattolico quanto comunistoide,  ha attirato in Italia invece che in altre nazioni cittadini extracee, convinti che nel nostro paese,  delinquere non è reato , perchè si delinque "per colpa della società ".

Questo detto, affermare che si devono reprimere i comportamenti antisociali di taluni " migranti " non equivale necessariamente a avallare i criminali lanci di molotov nei campi nomadi, come cercano di far credere taluni. 

Pike


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. albanesi radical chic magherebini disagio urbano

permalink | inviato da Pike il 17/5/2008 alle 12:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa


sfoglia     ottobre        dicembre
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom