IL CRIMINE PAGA | CaffeNero | Il Cannocchiale blog
.

  CaffeNero [ Meta blog delle Destre e non solo... ]
         









NOTE LEGALI. L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti dai lettori. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo spazio non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro utilizzo violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’autore dello spazio
che provvederà alla loro pronta rimozione."


Blog\Autori;

Politiche Giovanili:

- kinasafronte
 
www.Made_in_Italy.ilcannocchiale.it

- Simone 
www.simoneinarcadia.altervista.org

Controstoria e Revisionismo:

- Pike

- Caposkaw

Politica Attuale:

- mauromauro



Blog aderenti:

www.colognoinazione.ilcannocchiale.it 
www.forza_e_onore.ilcannocchiale.it
www.ercolinamilanesi.com




29 febbraio 2008

IL CRIMINE PAGA

                                                                    



Esiste ancora una giustizia in Italia?

Riina e Pappalardi, due casi giudiziari a confronto

Credo tutti ieri abbiamo visto nei telegiornali , il volto tronfio del terzogenito di Totò Riina, Giuseppe, mentre usciva dal carcere di Sulmona,scarcerato dall'efficente giustizia italiana.

Avrete notato l'abbigliamento ricercato del Riina , piumino Moncler, se non sbaglio , e la fiammante Mercedes nera .

Il crimine paga

Viceversa il procuratore della Repubblica di Bari fa stridere i vetri tenendo in carcere il padre di Francesco e Salvatore Pappalardi arrivando a sostenere che i fratelli caddero nel pozzo scappando dal padre.

Oggi, parlare di giustia , in Italia, è insultante per chiunque abbia una media intelligenza.Una giustizia che perseguita il padre dei fratelli Pappalardi e libera per decorrenza termini il filgio del boss dei boss , già detenuto in regime di 41 bis.

Se siamo a questo punto è anche colpa di una certa cultura di sinistra ma anche cattolica, del "perdono ".


Anche per questo motivo , ritengo, il paese dovrebbe andare a destra.

Pike





permalink | inviato da kinasafronte il 29/2/2008 alle 18:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (92) | Versione per la stampa


sfoglia     gennaio        marzo
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom